Rosanna Valle: un anno di lavoro, una proposta di legge prodotta

La consigliera regionale Rosanna Valle su LaStampa del 3 aprile informa gli astigiani sul suo cospicuo lavoro svolto in un anno menzionando anche la sua proposta di legge sull’Istituzione delle strade della nocciola. La consigliera dimentica però di sottolineare che quella proposta di legge è l’unica che lei può menzionare come effettivamente sua in quanto è la sola presentata come prima firmataria.

Altre 15 proposte di legge la consigliera Valle le ha sottoscritte ma non è dato sapere se abbia partecipato anche alla loro stesura (il sito internet della Regione Piemonte non mette a disposizione dei cittadini tutti i dati sull’effettivo impegno dei politici in regione).

Tra le proposte sottoscritte da Rosanna Valle troviamo anche:
– la n.44/2010 per ilRipristino della festività nazionale del 4 Novembre
– la n.121/2011 Valorizzazione della disciplina sportiva delle bocce
– la n.104 /2010 che pur intitolandosi Nuove disposizioni in materia diprotezione della fauna selvaticapiuttosto che proteggere gli animali autorizza ad abbatterne di più! Si legge infatti all’Art.39 che “Durante l’intera stagione venatoria ogni cacciatore puo’ abbattere complessivamente otto cinghiali (prima erano cinque); cinque capi tra coturnice, pernice bianca, fagiano di monte e lepre bianca (prima erano quattro); cinque capi tra starna e pernice rossa (prima erano due); trenta fagiani e cinquanta minilepri (prima erano venti)”.

La Sig.ra VALLE ha inoltre presentato ZERO Interrogazioni e ZERO Interpellanze come prima firmataria (sette interrogazioni altrui da lei sottoscritte)  ZERO Mozioni e UN Ordine del Giorno come prima firmataria (una mozione e 19 ordini del giorno altrui da lei sottoscritti)

In merito al fantomatico “Piano Casa” che già secondo Berlusconi avrebbe dovuto rilanciare l’edilizia si può facilmente verificare che ad esempio al Comune di Asti, su circa 2.000 pratiche edilizie presentate (da quando la Legge 20/2009 è in vigore) soltanto una ventina sono riferibili al “Piano Casa“.
…valutino ora gli astigiani, con tutti i dati in mano, l’operato della consigliera regionale Rosanna VALLE!

Comments are closed.