Mozione: no ai doppi incarichi

PREMESSO CHE:
* con l’ultima tornata elettorale risultano eletti in Consiglio comunale alcuni cittadini che ricoprono altre cariche pubbliche ovvero di nomina pubblica (a titolo di esempio si citano Andrea VISCONTI (PD): Consigliere Comunale e Consigliere Provinciale – Luciano SARDO SUTERA (PD): Consigliere Comunale e Assessore Provinciale – Marta PARODI (PD): Consigliere Comunale e Consigliere Provinciale – Oscar FERRARIS (PD): Consigliere Comunale e Consigliere Provinciale – Mariangela COTTO (Noi per Asti): Consigliere Comunale e Consigliere Provinciale – Giorgio GALVAGNO (Lista Galvagno): Consigliere Comunale e Componente CdA CrAsti – Angela QUAGLIA (PDL): Consigliere Comunale e Consigliere Provinciale);

RITENUTO CHE:
* in Italia si assiste sempre più spesso ad accumuli di cariche, di natura pubblica e privata;
* ciò compromette il lavoro di queste persone, oltre a rappresentare pericolose concentrazioni di potere nelle mani di pochi;

CONSIDERATO CHE:
* l’importanza delle cariche assunte suggerisce una risoluzione di altri incarichi di responsabilità, come garanzia di un corretto e pieno svolgimento dell’incarico di consigliere comunale;

IL CONSIGLIO COMUNALE:
* invita i consiglieri comunali, assessori comunali e amministratori di società partecipate dal Comune di Asti che ricoprono altre cariche elettive o di nomina politica a dimettersi da consigliere comunale o rinunciare agli altri incarichi, per poter così esercitare al meglio le loro funzioni ed evitare cumuli di cariche pubbliche;
* impegna il Sindaco e la Giunta a provvedere entro tre mesi alla modifica di Statuto e Regolamenti comunali al fine di vietare ai consiglieri comunali, assessori comunali e amministratori di società partecipate dal Comune di Asti, di ricoprire altri incarichi elettivi o di nomina politica.

Comments are closed.