1. Raccolta fondi per la campagna elettorale del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Asti Massimo Cerruti

    Asti merita il Massimo! Aiutaci a finanziare la campagna elettorale di Massimo Cerruti.
    2.271 € già donati dei 5.000 € previsti

La FIOM chiede ai sindaci…

A livello nazionale il moVimento 5 stelle è stato chiaro: Beppe Grillo ospitando il post di Maurizio LANDINI ha ribadito che l’articolo 18 (che impedisce il licenziamento illegittimo senza comunicazione dei motivi, ingiustificato o discriminatorio) è da mantenere in vigore.
L’imprenditore non si trasferisce all’estero per ciò che eroga al suo dipendente, ma per la tassazione sul lavoro . Bisogna quindi intervenire con l’abolizione dell’IRAP e portare la retribuzione lorda media italiana (oggi di 17 euro/ora) alla media UE dell’area euro (pari 20,50 euro/ora).
Il moVimento5stelle ha anche ribadito più volte che sulle pensioni bisogna essere chiari. Deve essere garantito un minimo per gli indigenti (almeno 1.000 euro al mese) e un tetto massimo per tutti gli altri e nessun innalzamento dell’età pensionabile. La riforma delle pensioni si deve fare per tutti. Per chi è già in pensione e per chi ha il diritto di andarci. Non possono esistere in questo momento diritti acquisiti. In pensione si può andare a 60 anni, l’innalzamento dell’età pensionabile è dovuto all’enorme spreco di soldi pubblici per le pensioni ATTUALI, non per quelle future. Bisogna mettere un tetto massimo pensionistico a ogni italiano, ad esempio 2.500 euro al mese, vietare il cumulo di pensioni, abolire con effetto retroattivo le pensioni “baby dei parlamentari e, soprattutto, dare a ogni pensionato una pensione commisurata a quello che ha realmente versato perché la differenza di qualche miliardo di euro è oggi a carico dei giovani che la pensione non la vedranno mai, il TFR neppure e forse, neanche il lavoro. I sacrifici non hanno età, l’anagrafe non è un privilegio.

A livello astigiano il moVimento5stelleASTI darà il massimo sostegno alle produzioni industriali che si vogliono riconvertire verso settori innovativi e in crescita, in particolare le nuove tecnologie energetiche e ambientali.
Vogliamo inoltre puntare sui prodotti e sulle filiere locali (creati e consumati in loco, non solo per difendere i posti di lavoro locali ma anche per evitare aumento di inquinamento e spreco di soldi legati al trasporto delle merci). Molti giovani vorrebbero attivarsi nel rilancio di un’economia contadina biologica e a Km.0 ma spesso non hanno le risorse. Il comune si farà garante affinchè i terreni agricoli  inutilizzati vengano messi loro a disposizione a prezzi calmierati e i loro prodotti agricoli vengano consumati direttamente nelle mense scolastiche astigiane.
Il Comune può (deve!) inoltre definire un piano di sostegno al reddito per lavoratori precari, disoccupati, in mobilità o in Cassa Integrazione a zero ore, e per il lavoro femminile, in cambio di attività lavorative utili alla cittadinanza.
Inoltre vogliamo imporre per delibera la trasparenza all’interno della filiera degli appalti pubblici per consentire l’emersione del lavoro in nero e precario.

Essenziale sarà la richiesta di risorse alla Regione e allo Stato affinchè vengano bloccate le spese (e gli sprechi) per le grandi opere inutili (come TAV, TSO, inceneritori, ecc.) e venga invece sostenuta un’economia diversa che risponda davvero alle esigenze quotidiane dei cittadini: tante piccole opere utili creano un’occupazione più stabile, duratura, di comunità.

MoVimento 5 Stelle – Asti

1 comment to La FIOM chiede ai sindaci…

  • OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

    Se il GOVERNO..partiti e politici e SINDACATI ancora esistenti hanno con le LORO firme creato i contratti PRECARI e DISOCCUPAZIONE FORZATA bisogna PRIMA intervenire su questi DUE problemi che creano OGNI giorno DANNI: PATRIMONIALI, ESISTENZIALI E MORALI non solo a Precari e Disoccupati Forzati ma ANCHE alle stesse Loro Famiglie !!! Ma anche i COMUNI i SINDACI con Assessori Consiglieri ecc. di OGNI REGIONE ITALIANA attuale NON è ESENTE del fare dei POLITICI PARTITI E SINDACATI… in quanto SAPENDO che vi sono PERSONE CITTADINI iscritti agli Uffici Centro per l’Impiego (ex collocamento) da tempo.. MESSI in DISOCCUPAZIONE FORZATA ESSI sanno BELIN!che si STA VIOLANDO L’ARTICOLO UNO DELLA COSTITUZIONE ITALIANA !!! SONO COMPARTECIPI TUTTI !!!
    Violando l’Articolo 1 della Costituzione Italiana si viola di conseguenza l’Articolo 35-36-38.
    Un COMUNE un SINDACO che sa che i Suoi Cittadini si TROVANO in queste PESSIME condizioni e VIOLANDONE la COSTITUZIONE NON NON adoperandosi per aiutare DISOCCUPATI FORZATI E PRECARI è in FALLIMENTO come LO STATO GOVERNO ITALIANO !
    Senza poi contare che in Italia ” quando” si è COSTRETTI a lavorare nei CONTRATTI PRECARI dagli interinali alle cooperative a Società Sportive ecc.ecc. similari in Italia si RISCHIA LA PROPRIA VITA !! In quanto in moltissimi contratti PRECARI si VIOLANO LEGGI ed ARTICOLI dell’Unione Europea oltre che Italiani sui LAVORATORI STESSI PRECARI :D.Lgs 81/2008 – 626/94 che ricadono poi su certi prodotti del Made in Italy marchiato CE !!! O se sui servizi esempio piscine comunali palestre ecc. date in Gestione dai Comuni a Società sportive ,Cooperative anche qui se si VIOLANO queste leggi 81/2008 -626/94 qui RICADONO i pericoli sull’Utenza ! Che sono PERSONE! donne, bambini, uomini oltre che strutturali..!! Ed OGNI giorno in Italia per questo PESSIMO fare che certi COMUNI certi SINDACATI certi Ispettori..CERTI POLITICI e PARTITI e GOVERNI STATO SANNO BENE…IN ITALIA SI MUORE !! Le morti bianche in ITALIA sono per queste VIOLAZIONI sui Lavoratori ogni GIORNO senza contare gli INNUMEREVOLI INFORTUNI !!! L’Articolo 18 viene dopo! Gli esodati pure.. ma PRIMA ci sono i DISOCCUPATI FORZATI di ogni età NON solo giovanissimi e PRECARIETà !!! I DANNI PATRIMONIALI ESISTENZIALI E MORALI SONO ENORMI ogni giorno passato a FORZA in DISOCCUPAZIONE FORZATA ed iscritto agli Uffici centri per l’Impiego SENZA lavoro..VIOLA l’Articolo 1 della Costituzione ! Pertanto BISOGNA fare denuncia QUERELA con RICHIESTA DANNI compreso i danni subiti delle leggi violate 81/2008 -626/94 e degli Articoli Violati anche della Dichiarazione Universale Dei Diritti Dell’Uomo.. da inoltrare
    alla : CORTE DI GIUSTIZIA e DEI DIRITTI DELL’UOMO Europea di Strasburgo !!! C’è qualche studio d’Avvocato disponibile Sig. Grillo a farlo? Magari gratuitamente..e denaro..ad esito raggiunto ? Se eventualmente si.. si scriva qui e si divulghi i nomi degli Avvocati o Associazione insomma come si può si potrebbe fare. Grazie
    Morando