1. Raccolta fondi per la campagna elettorale del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Asti Massimo Cerruti

    Asti merita il Massimo! Aiutaci a finanziare la campagna elettorale di Massimo Cerruti.
    2.271 € già donati dei 5.000 € previsti

Grazie a Grillo arrivano 25.000 euro per la città di Asti

Qualche anno fa durante uno spettacolo ad Asti il comico Beppe GRILLO, parlando dei parlamentari condannati (prescritti, ecc.) aveva accennato a non meglio precisate tangenti per una discarica abusiva intascate (secondo Grillo) dall’allora sindaco Giorgio GALVAGNO, ex deputato di Forza Italia (ex-ex PSI, ora PDL).

Galvagno ha poi citato Grillo in sede civile vincendo la causa in Primo Grado e in Appello. Ieri anche la Cassazione ha confermato: “Grillo dovrà pagare 25.000 euro a Galvagno”….che, come promesso li devolverà in beneficenza (?):


Grillo in effetti aveva poi ammesso di aver “sbagliato reato”, infatti Galvagno non ha mai preso tangenti ma ha solamente patteggiato 6 mesi e 26 giorni di carcere per “inquinamento delle falde acquifere, abuso e omissione di atti d’ufficio, falso ideologico, delitti colposi contro la salute pubblica (per l’inquinamento delle falde acquifere) e omessa denuncia dei responsabili della Tangentopoli astigiana nello scandalo della discarica di Valle Manina e Valleandona (smaltimento fuorilegge di rifiuti tossici e nocivi in cambio di tangenti)”.

Ci sentiamo pertanto di condividere il commento dell’avvocato di Galvagno (suo figlio Marco):
…anche secondo noi chiunque patteggi 6 mesi e 26 giorni di carcere per “inquinamento delle falde acquifere, abuso e omissione di atti d’ufficio, falso ideologico, delitti colposi contro la salute pubblica (per l’inquinamento delle falde acquifere) e omessa denuncia dei responsabili della Tangentopoli astigiana nello scandalo della discarica di Valle Manina e Valleandona (smaltimento fuorilegge di rifiuti tossici e nocivi in cambio di tangenti)” è senza alcun dubbio una persona pulita….

Comments are closed.