Elezioni 2013 – vademecum per cittadini operatiVi

 !!!!!!!!! ATTENZIONE !!!!!!!!!!!

SE FIRMI PER IL MOVIMENTO5STELLE NON FIRMARE PER NESSUN’ALTRA LISTA!

(Nessun elettore può sottoscrivere più di una dichiarazione di presentazione di lista (ammenda da 200 € a 1.000 €) – Testo Unico 16 maggio 1960, n° 570)

* * * * *

Si voterà molto presto pertanto è bene partire subito, con le idee e le informazioni chiare così non dovremo correre dietro ai problemi all’ultimo momento. Queste sono le cose da fare “subito”:

* * * * *

I candidati devono:

– richiedere al proprio comune il certificato di iscrizione alle liste elettorali (tre copie originali, esente da bolli);

– richiedere presso il Tribunale il proprio certificato penale (per usi amministrativi – sentenze penali passate in giudicato). Abbiamo fretta quindi usate la procedura URGENZA cioè presentatevi in Tribunale con una marca da bollo da €. 7,08 , un documento d’identità non scaduto e  il certificato ve lo consegneranno subito (alcuni tribunali prevedono la possibilità di prenotarlo online: informatevi direttamente). Se incaricate invece un’altra persona per richiederlo o ritirarlo, questa dovrà presentarsi in tribunale con la delega e la domanda da voi compilati e con le due fotocopie dei documenti di identità (vostro e suo).

* * * * *

Per la raccolta firme bisogna:

– richiedere la collaborazione dei consiglieri comunali (per legge possono autenticare le firme) del MoVimento5stelle (che devono però PRIMA consegnare la comunicazione all’Ufficio Protocollo del proprio Comune e farsi dare una copia protocollata);

– richiedere a qualche dipendente comunale o provinciale di rendersi disponibile a presenziare alla raccolta firme in piazza come autenticatore (ma deve prima fare richiesta al suo sindaco pertanto la cosa deve essere risolta entro pochi giorni);

– richiedere al proprio comune l’autorizzazione suolo pubblico (e pagare relative tasse e bolli se previsti) per mettere il banchetto raccolta firme (accertarsi che l’autenticatore sia sempre presente – accertarsi che chi firma per la nostra lista non abbia già firmato per altre – accertarsi che gli stranieri residenti che firmano abbiano anche diritto di voto – accertarsi che chi firma ha un documento valido – …sennò fioccheranno multe, denunce o annullamenti vari). N.B. l’autenticatore può raccogliere le firme solo sul suo territorio comunale (e a fine giornata deve chiudere e autenticare il modulo segnando quante sono le firme raccolte).

– chi è disponibile per la raccolta firme (ne servono 5.000!) si coordini con i gruppi locali;

 * * * * *

P.S. Presto apriremo un conto corrente dedicato alle elezioni per stampare manifesti e volantini ed organizzare le varie iniziative elettorali. Non un euro destinato alle spese del Gruppo Consiliare Regionale (o dei vari gruppi consiliari comunali) verrà utilizzato per queste iniziative. Non un euro arriverà da Beppe Grillo (il moVimento lo facciamo e sosteniamo noi!). Pertanto come abbiamo sempre fatto contiamo sull’aiuto di tutti (e rendiconteremo ogni spesa). Per eventuali contributi per ora usate questo link (causale: “Elezioni politiche Piemonte”)

Per info su elezioni, raccolta firme e iniziative elettorali in Piemonte abbiamo attivato questa mail: nazionali2013@piemonte5stelle.it

 

 

Comments are closed.