da Asti arrivano ben 2.601 buone notizie

Molte buone notizie per gli astigiani. Ve ne elenchiamo alcune:

– speravamo di eleggere almeno un consigliere e arrivare all’8%. Beh, se i nostri calcoli sono esatti forse ne eleggeremo (dipende dagli esiti del ballottaggio) due visto che la lista del moVimento5stelle ha preso 2.601 voti e l’8,20% (mentre il nostro candidato sindaco, Gabriele ZANGIROLAMI ha ricevuto apprezzamento da quasi tremila astigiani);

– sta per finire l’era Galvagno (salvo strane alleanze il nostro sindaco difficilmente vincerà al ballottaggio);

– ad Asti la LegaNord sta scomparendo. Aveva il 16,7% nel 2010, oggi è al 3,7%;

– il PD passa dal 24,6% del 2010 al 18,8% attuale. Il candidato del centrosinistra Brignolo vince (e forse vincerà al ballottaggio) grazie al supporto di pseudo liste civiche nate ieri dal nulla.

A proposito…
…a poche ore dalla chiusura delle urne alcuni esponenti dell’alleanza di centrosinistra si son fatti vivi per proporci di sostenerli in vista del ballottaggio (vincendo avremmo diritto a ben tre consiglieri!). Naturalmente hanno ricevuto la solita semplice nostra risposta coerente: non facciamo alleanze con i partiti.
A Brignolo, al PD e al centrosinistra diamo un solo suggerimento. E’ facilissimo intercettare TUTTI i voti del moVimento5stelle (senza fare accordi ne mercanteggiare poltrone), basta portare avanti questo programma elettorale (ben 38.000 astigiani non sono andati a votare. Chi li ha fatti scappare?).

Buon lavoro al prossimo sindaco, chiunque sarà. Da domani in consiglio comunale non troverà dei “politici grillini” ma dei cittadini astigiani: governare avendo all’opposizione dei “politici” è abbastanza facile ma con dei cittadini informati lo sarà un po’ meno.

MoVimento5stelle Asti

P.S.
Il 2 giugno festeggeremo ad Asti l’inizio della Terza Repubblica, quella fatta dai cittadini. Tutti i simpatizzanti piemontesi sono invitati.

P.P.S.
Un “grazie” ancora a LaRepubblica che sul suo sito internet da giorni ha messo una foto errata al posto di quella del nostro candidato. Glielo abbiamo segnalato. Ci avevano risposto di aver ricevuto la segnalazione. La foto è ancora li (ma un giornale che riceve finanziamenti pubblici non dovrebbe essere almeno un po’ professionale?).

Comments are closed.