Con la forza qualcuno vince una battaglia, con l’intelligenza vincono i cittadini

Oggi i poliziotti di PDPDLLegaNord hanno conquistato l’area del presidio NoTav di Chiomonte in Valsusa. Sottolineiamolo: l’hanno conquistata i poliziotti (a suon di manganellate e pioggia di fumogeni), non i cittadini “SiTav” (ma ce ne sono?) e non gli imprenditori che sperano di partecipare alla divisione della “torta”.
moVimentisti a 5 stelle piemontesi (tra cui i consiglieri regionali Davide BONOFabrizio BIOLE’– leggi il comunicato stampa – , i membri dello staff regionale, il consigliere comunale di TorinoVittorio BERTOLA e una trentina di “cittadini con l’elmetto a 5 stelle”) presenti lassù da giorni ci raccontano di una vera e propria prova di forza, senza possibilità di dialogo ne di trattative.
La Valsusa stamattina è stata bloccata da manifestazioni spontanee di cittadini liberi, senza capi o capetti, senza sigle. Domani i poliziotti andranno via. Dopodomani i valsusini che difendono il territorio torneranno (leggi qui perchè il TAV è un’opera inutile e costosa).
Potranno fermare tutti per un po’, potranno fermare qualcuno per sempre, ma non potranno fermare tutti per sempre.

Comments are closed.