Che tristezza (in Consiglio comunale)…

Anche ad Asti la politica fa pena.

Nell’ultimo consiglio comunale del 2 ottobre abbiamo assistito ad un evento deplorevole. Pochi secondi prima dell’orario di inizio del consiglio, la maggioranza non aveva ancora raggiunto il numero di consiglieri sufficiente a garantire lo svolgimento dei lavori. A quel punto i membri della minoranza, noi esclusi, si sono alzati ed hanno abbandonato l’aula in modo da non garantire il numero legale e quindi far annullare il consiglio, senonchè all’ultimo secondo, mentre la campana  rintoccava le 19 un consigliere della maggioranza è entrato di corsa e si è accreditato, garantendo il numero legale.

A quel punto si è scatenata la bagarre sui secondi trascorsi dal rintocco iniziale a quello finale. Una cosa davvero “comica”. Crediamo che il gesto della minoranza sia assolutamente legittimo e che le regole dove ci sono  vadano rispettate e che una maggioranza, in una serata dove si deve approvare una variazione di bilancio, non possa comportarsi in questo modo. Tuttavia crediamo anche che si debba usare un poco di buon senso da parte di tutti e non attaccarsi ad ogni pretesto per creare polemiche e ostruzionismo. Noi abbiamo chiesto al Sindaco di “redarguire” i ritardatari e di porgere all’assemblea tutta scuse formali per l’accaduto. La cosa non è avvenuta ed è invece cominciata una partita di “ping pong” tra maggioranza e minoranza a colpi di “Voi siete peggio di noi” oppure, “Lo facevate anche voi quando noi eravamo all’opposizione”, ecc..

Insomma, pareva di essere all’asilo tra bambini capricciosi. A quel punto abbiamo chiesto la parola e abbiamo invitato tutti ad  interrompere la polemica e  cominciare i lavori. Non siamo stati accontentati e dopo averlo minacciato abbiamo abbandonato l’aula in segno di protesta.

Ribadiamo che i consiglieri di minoranza  che hanno fatto quella scelta ne avessero il pieno diritto, ma al tempo stesso li invitiamo ad una maggiore tolleranza e se non fossero giunte dopo la nostra uscita dall’aula attendiamo le scuse della maggioranza.
Gabriele Zangirolami e Davide Giargia
Gruppo Consiliare MoVimento5stelleASTI
* * * * *
Ultimi post pubblicati:

* * * * *

Le discussioni sull’attività del consiglio comunale continuano tutti i giorni sul Forum del Gruppo Consiliare regionale (nella sezione dedicata ad Asti). Per poter accedere (il forum è aperto a tutti) è necessario iscriversi cliccando QUI e inserire il proprio Nome e Cognome. Per partecipare al Forum del MoVimentoASTI cliccate QUI oppure all’indirizzo www.movimento.asti.it/forum.

www.asti5stelle.it

 

2 commenti su Che tristezza (in Consiglio comunale)…

  • paola

    Premetto che sono una convinta e determinata sostenitrice del Movimento, ma avrei bisogno di un chiarimento… ma avete abbondato l’aula e quindi non avete partecipato al Consiglio Comunale? Perchè se è così dal mio punto di vista avete fatto molto male, così la prossima volta, quando dovranno deliberare qualcosa di importante faranno di nuovo in modo che voi abbandoniate l’aula per non avere intralci!!!
    Non sarebbe stato meglio pazientare … e pretendere che tutti rimanessero invece fino alla fine?
    Penso che così si sarebbero stancati da soli!

  • gabriele

    Gentile Paola, ti assicuro che abbiamo abbandonato l’aula sapendo che non sarebbe accaduto nulla che la nostra presenza avrebbe potuto cambiare rispetto alla nostra assenza e comunque abbiamo fatto questo gesto “esemplare” per ribadire che un certo modo di fare politica, fatto di chiacchiere inutili e perdite di tempo, non ci piace. A volte certe azioni debbono essere “visive” e clamorose proprio perchè i giornali ne parlino e quindi non passi sotto silenzio quello che denunciamo.