Iscriviti alla Newsletter

Dona

Il moVimento 5 stelle non riceve alcun' finanziamento pubblico e si sostiene attraverso le donazioni dei cittadini.


Categorie

Visualiza categoria

Presidio Davanti Al Tribunale di Asti Per Caso ATC

Pubblichiamo e condividiamo il seguente invito:

 

Cittadini, associazioni e movimenti invitano tutta la cittadinanza di Asti e provincia a partecipare al presidio che si terrà la mattina di giovedi 20 novembre davanti al Palazzo di Giustizia di Asti per richiedere il rigetto della proposta di patteggiamento dell’unico imputato, l’ex direttore ATC Santoro, e la celebrazione di un pubblico dibattimento che accerti ed individui le eventuali responsabilità e complicità politiche e amministrative di questo scandalo e consenta ai danneggiati di costituirsi parte civile.

GIOVEDI’ 20 NOVEMBRE ORE 10,00 Via Govone 9

FIACCOLATA CITTADINA

Pubblichiamo e condividiamo l’ invito:

CITTADINI ASSOCIAZIONI E MOVIMENTI

INVITANO A PARTECIPARE ALLA

FIACCOLATA CITTADINA

Per manifestare la propria indignazione nei

confronti della sottrazione di denaro pubblico

dalle casse dell’ ATC

Per chiedere il rigetto della proposta di patteggiamento,

e la celebrazione di un pubblico dibattimento che accerti

ed individui le eventuali responsabilità e complicità politiche

e amministrative di questo scandalo e consenta ai danneggiati di

costituirsi parte civile.

ASTI

mercoledì 19 novembre 2014

ORE 18,00

Ritrovo in C.so Alfieri Torre Rossa – ATC

Scorpacciata di Poltrone, Brignolo Incompatibile?

Ebbene  si il nostro sindaco Fabrizio Brignolo diventa l’ uomo dei record , il personaggio che forse in Italia batte tutti i record per accaparrarsi poltrone ovunque, con un intreccio di affari, politica e credito come pochi altri. Ora Sindaco di Asti, Consigliere della Cassa di Risparmio di Asti, presente nel direttivo Anci e per concludere Presidente della Provincia di Asti.

Proprio quest’ ultima poltrona ,”Presidente Provincia di Asti”, secondo il TUEL è incompatibile con la sua carica nell’ istituto bancario, infatti l’art. 63  c. 1 n. 2 del D. Lsg.18 agosto 2000 n. 267 (TUEL) recita testualmente : <<Non può ricoprire la carica di… presidente della  provincia…2) colui che, come …. Amministratore…ha parte, direttamente o indirettamente in servizi,… nell’interesse della provincia…>> . Ricordando che la Provincia di Asti ha una convenzione con la Cassa di risparmio per il servizio tesoreria.

In qualità di semplici cittadini e in qualità di rappresentanti del Movimento 5 stelle a livello comunale abbiamo presentato una diffida alla Provincia, i nuovi consiglieri dovranno dichiarare l’ incompatibilità o il sindaco dovrà eliminare una delle cause dimettendosi dal cda della Cassa di Risparmio o dal ruolo di Presidente della Provincia.

Attendiamo il termine previsto dei 10 giorni per la pronuncia

Il grande bluff delle Province

La data del 12 Ottobre 2014 è la data del grande bluff per la tanto acclamata e mai avvenuta abolizione delle Province. Infatti in tale giorno saranno chiamati consiglieri comunali e sindaci a esprimere un voto per l’elezione del nuovo consiglio.  Un consiglio provinciale che vedrà una spartizione di poteri e poltrone mai vista in Italia dal dopoguerra in avanti: pensate solo al triplice ruolo del sindaco Brignolo (PD) ” sindaco di Asti, Presidente della Provincia e Consigliere in Cassa di Risparmio”. Alla faccia del nuovo che avanza!

Il nuovo asset politico nazionale infatti dice di voler abolire le province e non le abolisce. Dice di voler semplificare gli apparati istituzionali e non li semplifica. Dice di voler ridurre il numero delle poltrone e invece lo aumenta. Dice di voler ridurre i costi della politica e invece non li riduce. Attualmente nei comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti il consiglio comunale è composto, oltre che dal sindaco, da 6 consiglieri. Col decreto Delrio invece abbiamo 10 consiglieri e 2 assessori. E le poltrone aumentano! Attualmente nei comuni con popolazione da 1.000 a 3.000 abitanti il consiglio comunale è composto, oltre che dal sindaco, da sei consiglieri e due assessori. Col decreto Delrio invece abbiamo 10 consiglieri 2 assessori. E le poltrone aumentano! Nei comuni da 3.000 a 5.000 abitanti oggi il consiglio comunale è composto, oltre che dal sindaco, da sette consiglieri e 3 assessori. Col decreto Delrio invece abbiamo 12 consiglieri e 4 assessori!

In conclusione si allontana il cittadino dalle decisioni politiche di questo paese e le si danno in mano direttamente ai partiti che sino ad ora hanno spolpato queste istituzioni.

Il Movimento 5 stelle di Asti non parteciperà né al voto né a questa spartizione, in coerenza con quanto scritto e sostenuto alle politiche del 2013 in cui chiedevamo l’abolizione totale e vera delle province e la ricollocazione delle loro funzioni attraverso i comuni e le regioni.

www.asti5stelle.it – MoVimento5stelleASTI

Venerdì 23 festa M5s a Canelli

Vi aspettiamo venerdì 23 maggio dalle ore 18,00 alle 23,30 a Canelli per la festa finale dei gruppi M5s della provincia di Asti. Saranno presenti i candidati della lista Canelli 5 stelle e i candidati regionali ed europei. Non mancate!

* * * * *

Domenica 25 (dalle 07,00 alle 23,00) si voterà per eleggere il nuovo Parlamento Europeo e il nuovo Consiglio Regionale del Piemonte.

Per la Regione si vota cosi: fai due X su tutti e DUE i simboli del M5s e scrivi il nome di uno dei due candidati regionali della provincia di Asti:

 

I  candidati al consiglio regionale sono (puoi indicare un solo candidato scrivendo sulla scheda il suo cognome): Fabio MARTINA (leggi curriculum) e Antonio PELLETTIERI (leggi curriculum)

* * * * *

Per le elezioni europee bisogna fare la X sul simbolo del M5s e scrivere i nomi dei candidati prescelti (vedi qui). Il candidato astigiano è Fabio DESILVESTRI (leggi curriculum).

 

* * * * *

AttiVati! Ecco quello che puoi fare:

- prendere 50 volantini e distribuirli tra amici e parenti;

- fare una donazione: il MoVimento5stelle rifiuta i finanziamenti pubblici e si limita ad accettare piccole donazioni dai cittadini. Per contirbuire con una piccola donazione clicca qui (o scrivici una mail a asti@piemonte5stelle.it):

Se hai tempo e voglia di dare una mano (anche solo un’ora a settimana) scrivi una mail a asti@piemonte5stelle.it . Garzie per l’aiuto.

 

Stavolta #VinciamoNoi.

 

* * * **

www.asti5stelle.it