1. Raccolta fondi per la campagna elettorale del candidato sindaco del Movimento 5 Stelle di Asti Massimo Cerruti

    Asti merita il Massimo! Aiutaci a finanziare la campagna elettorale di Massimo Cerruti.
    2.146 € già donati dei 5.000 € previsti

Articoli recenti

▸ Firma Day - Raccolta firme per le Elezioni Comunali dell'11 giugno 2017
▸ Presentazione lista elettorale Comunali Asti 2017
▸ Conferenza Stampa presso la Sede Elettorale del Movimento 5 Stelle in Piazza Statuto venerdì 21 aprile ore 12
▸ La città è ancora poco visitata dal turismo estero
▸ Abbiamo a cuore la sicurezza di Asti Interrogazione del M5S alla Giunta Regionale sulle forti criticità del tratto astigiano del fiume Tanaro
▸ "La Mappa del Potere ad Asti" Terzo appuntamento del Tour
▸ Per una Asti aperta LA SELEZIONE DEGLI ASSESSORI
▸ "La mappa del potere ad Asti" Tour
▸ PROGRAMMA MOVIMENTO 5 STELLE ASTI 2017 - TEMA N.1 - SVILUPPO E LAVORO
▸ Grande successo del primo incontro pubblico del candidato sindaco Massimo Cerruti
▸ Ultima chiamata: FERMATEVI! STOP al teleriscaldamento ad Asti
▸ APPELLO AGLI ASTIGIANI di Massimo Cerruti

Firma Day – Raccolta firme per le Elezioni Comunali dell’11 giugno 2017

Sabato 29 aprile dalle ore 9 alle ore 11:30 e dalle ore 14:30 alle 18:30 si svolgerà il primo Firma Day del  Movimento 5 Stelle con la raccolta delle firme per le Elezioni Comunali dell’11 giugno 2017.

Presentazione lista elettorale Comunali Asti 2017

Il Movimento 5 Stelle presenterà ufficialmente la sua lista elettorale a sostegno del candidato sindaco Massimo Cerruti, sabato 29 aprile alle ore 11:45 presso la Sala Platone (ex sala Consiliare) del Comune di Asti.

Il Movimento 5 Stelle propone l’unica reale alternativa di vero cambiamento per la città,   grazie anche alla forza di un gruppo unito, competente e motivato, che da tempo lavora a fianco dei cittadini per un programma partecipato di governo.

Saranno presenti all’incontro il deputato Paolo Romano e i consiglieri comunali Davide Giargia e Marcella Serpa.

Massimo CERRUTI
Candidato Sindaco di Asti
Movimento 5 Stelle
#ilMassimoXAsti

Conferenza Stampa presso la Sede Elettorale del Movimento 5 Stelle in Piazza Statuto venerdì 21 aprile ore 12


Venerdì 21 aprile alle ore 12 si svolgerà presso la sede elettorale del Movimento 5 Stelle in Piazza Statuto (ingresso Vicolo Cavalleri 1) una conferenza stampa sugli importanti sviluppi che riguardano le procedure e l’iter amministrativo che ha portato all’avvio del progetto del teleriscaldamento. Durante la conferenza stampa saranno affrontati inoltre altri importanti argomenti per i quali verranno presentati due nuovi esposti.

La città è ancora poco visitata dal turismo estero

Flussi turistici nel Comune di Asti in crescita ma occorre lavorare ancora per promuovere le eccellenze della città che è ancora poco visitata dal turismo estero.

Nel 2016 crescita contenuta rispetto alla provincia, con un +3,4% delle presenze ed un +4,9 degli arrivi

Cresce a due cifre, è vero, il turismo astigiano, ma incredibilmente non quello di Asti. L’analisi dei dati comunali, dal report 2016 della Regione Piemonte sui flussi turistici, evidenzia che le presenze in città sono state 107.901, con un incremento del 3,4% rispetto all’anno precedente, gli arrivi 46.547 incrementati del 4,9%. Se nell’analisi dei dati separiamo la città di Asti dall’astigiano, gli incrementi di quest’ultimo sono stati del 12,7% per le presenze e del 10% per gli arrivi.

Ciò che colpisce è anche l’entità dei flussi in città. Pensare che solo 46.000 persone dormano in una struttura ricettiva di Asti, per qualche giorno (2,3 dicono i dati,) è avvilente, ancor di più se si considera che i pernottamenti da lavoro sono inclusi nei totali forniti annualmente dall’Osservatorio turistico regionale del Piemonte. Di questi pochi turisti il 61% proviene dall’Italia con una presenza di stranieri nettamente sotto la media provinciale del 53%. Eppure in città sono disponibili, ed evidentemente spesso vuoti, circa 1.800 posti letto distribuiti in 90 strutture, dagli alberghi al piccolo B&B, con potenzialità almeno triple rispetto ad oggi.

Però ci augureremmo che i turisti che hanno preferito dormire tra le colline attorno ad Asti, e sono più di 100.000, siano venuti almeno a visitare la nostra città. L’unico dato che ci supporta per capire quanti sono stati i visitatori mordi e fuggi è quello dell’Osservatorio regionale della cultura che ci racconta, nel suo ultimo report, che i visitatori dei musei cittadini sono, anche loro, veramente pochi: 10.000 al Museo Civico di Sant’Anastasio e 21.000 a Palazzo Mazzetti, tanto per citare i due più visitati, e sicuramente non solo da turisti.

Eppure Asti possiede un patrimonio museale e monumentale, secondo in Piemonte solo a Torino, che, adeguatamente valorizzato e promosso, da solo potrebbe essere un grande attrattore. Bisogna ripartire e “fare rete” con altre città come Torino, promuovendo le eccellenze come il museo Paleontologico che ho visitato oggi.

E’ bello e giusto parlare di Monferrato, di colline Unesco o di turismo sportivo, ma se poi i turisti restano in Monferrato e nelle colline Unesco o vanno in bici nel casalese, Asti rischia di continuare a perdere l’opportunità che le spetta di essere città d’arte e di enogastronomia da visitare assolutamente. L’economia astigiana non può più permettersi di perdere l’opportunità di avere nel turismo un volano di crescita e deve puntare a raggiungere l’obiettivo regionale del 10% di incidenza del settore sul PIL locale. Asti oggi fatica ad arrivare al 3%.

Massimo CERRUTI
Candidato Sindaco di Asti
Movimento 5 Stelle
#ilMassimoXAsti

http://langheroeromonferrato.net/rubriche/m5s-asti-cerruti-la-citta-ancora-poco-visitata-dal-turismo-estero

Abbiamo a cuore la sicurezza di Asti
Interrogazione del M5S alla Giunta Regionale sulle forti criticità del tratto astigiano del fiume Tanaro

Dopo aver affrontato in un incontro con gli alluvionati astigiani il problema degli allagamenti dovuti alla piena del Tanaro del 25 novembre scorso, con analisi delle cause e delle possibili soluzioni, il Movimento 5 Stelle si è mosso sia a livello nazionale che regionale.

Il 24 febbraio è stato finalmente ottenuto il riconoscimento dello stato di calamità da parte del Consiglio dei Ministri, che permetterà di ottenere maggiori finanziamenti per il risarcimento danni e di procedere ad una più veloce messa in sicurezza dei tratti critici.

Sempre lo stesso giorno è stata inoltrata alla Giunta Regionale un’interrogazione da parte del Consigliere Paolo Mighetti, dove si evidenziano le forti criticità del tratto astigiano del fiume e si invita ad affrontarle con celerità e risolutezza.

In particolare nell’interrogazione si sottolinea il generale problema dell’accumulo di materiale litoide in alveo, non solo nel tratto cittadino tra il ponte di corso Savona e il ponte ferroviario, ma anche nel tratto a valle sino a superare il viadotto della tangenziale.

Di seguito le criticità segnalate:

– pulire il tratto cittadino del Tanaro (tra il ponte di corso Savona e il ponte ferroviario) è necessario, ma probabilmente non sufficiente a risolvere le problematiche poiché anche il tratto a valle presenta notevoli depositi in alveo;

– in passato è stata ipotizzata la creazione di casse di espansione a monte della città per ridurre la portata in corrispondenza dei punti critici;

– il tratto in corrispondenza del ponte della tangenziale Asti-Alba presenta un cambio di direzione della corrente sinistra-destra, con abbondante accumulo di detriti da un lato e forte erosione dall’altro;

– i piloni del ponte della tangenziale, alcuni dei quali già consolidati in periodi diversi, presentano forte erosione alla base;

– a valle del ponte della tangenziale ci sono stati due sfondamenti dell’argine in sponda destra, inoltre l’allagamento dell’area a monte del ponte (zona Cascina Sardegna) è stata dovuta al rigurgito attraverso lo svincolo con sottopasso del ponte e a tre sottopassi della massicciata della tangenziale (per il transito di trattori e mezzi di manutenzione) che non sono stati opportunamente chiusi in previsione della piena.

L’interrogazione è visibile al link: http://www.cr.piemonte.it/interfo/legislatura/10/atto/1453/

Massimo CERRUTI
Candidato Sindaco di Asti
Movimento 5 Stelle
#ilMassimoXAsti